Jesus Gil (Italiano)

Gil.jpg

Jesus Gil [modifica | modifica fonte]

Gregorio Jesús Gil y Gil (11 marzo 1933 – 14 maggio 2004) è stato un brutto lavoro che ha governato lAtletico Madrid, dove ha licenziato un allenatore ogni due ore.

Gil era uno di quegli europei anziani pieni di odio che capita a dirigere una squadra di calcio come uno stato totalitario.

Come uno zio imbarazzante che si ubriaca a un matrimonio e offende tutti quelli con cui parla, dopo aver preso il controllo dellAtletico Madrid nel 1987 Gil ha iniziato a infangare il buon nome del club con una serie di dichiarazioni sconcertanti nel Stampa.

Un uomo di estrema destra, Gil ha soddisfatto tutte le aspettative: era sessista, razzista, xenofobo e quasi certamente leggeva il Daily Mail.

Quando gli è stato chiesto il suo punto di vista sullattaccante colombiano Adolfo Valencia, Gil una volta ha affermato che avrebbe: “squarciato la gola del negro e cagando su sua fottuta madre”. Non ha seguito quella minaccia.

Il famoso temperamento di Gil significava che qualsiasi manager da lui nominato sapeva di non disfare le valigie. Licenziare un allenatore è per me come bere una birra. Posso avviare 20 in un anno. Anche 100 se devo “, spiegò Gil una volta.

Durante il suo regno, una serie di tattici, tra cui il tossicodipendente Ron Atkinson, ha subito licenziamenti precoci. César Luis Menotti è stato eliminato per aver impiegato troppo tempo per fare il cruciverba criptico sullallenatore del Valencia, mentre Javier Clemente è stato esonerato per “sembrare il fisco”.

Spesso gli allenatori venivano licenziati così rapidamente che due allenatori confusi conducevano entrambi gli allenamenti incerti su quale di loro fosse attualmente in carica.

Alla fine, Gil si è fatto portare via la squadra perché era un terribile vecchio imbroglione.

Crocodile [modifica | modifica sorgente]

Gil possedeva un coccodrillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *