Red Rolfe (Italiano)

Robert Abial “Red” Rolfe (17 ottobre 1908 – 8 luglio 1969) è stato un americano di terza base, manager e dirigente di front office nella Major League Baseball. Nativo di Penacook, New Hampshire, è uno dei giocatori più importanti provenienti dallo Stato di Granite. Anche Rolfe, laureato alla Phillips Exeter Academy, era un Ivy Leaguer: un laureato, poi direttore atletico di lunga data del Dartmouth College e (dal 1943-1946) allenatore di baseball e basket alla Yale University.

Durante la sua carriera da giocatore, Rolfe era la terza base titolare dei New York Yankees della fine degli anni 30. I “Bronx Bombers” di Lou Gehrig, Joe DiMaggio, Bill Dickey, Lefty Gomez e Red Ruffing hanno vinto gagliardetti della American League dal 1936 al 1939 e hanno preso tutte e quattro le World Series in cui sono apparsi, vincendo 16 partite e perdendone solo tre in Fall Classic. in quellarco di tempo. Rolfe ha giocato 10 stagioni della major league, tutte con New York, battendo .289 in 1.175 partite. La sua stagione migliore arrivò nel 1939, quando accumulò 213 successi, 139 punti segnati e 46 doppi mentre colpì .329 con 14 fuoricampo e 80 punti battuti. Si ritirò dopo la stagione 1942.

Dopo il suo periodo di quattro anni da allenatore a Yale, Rolfe ha allenato i Toronto Huskies della BAA nel 1946-1947 ed è tornato agli Yankees come allenatore. Dopo la stagione 1947, Rolfe si unì ai Detroit Tigers come direttore del loro sistema agricolo. Ma è tornato in campo dopo una sola stagione, quando è succeduto a Steve O “Neill come Tiger manager dopo la campagna del 1948.

Nel 1949, la prima stagione di Rolfe come manager, i Tigers migliorarono di nove partite. e tornò in prima divisione. Poi, nel 1950, hanno quasi sconvolto gli Yankees, vincendo 95 partite e finendo secondi, tre partite dietro. Un doppio gioco fortunato è stato la rovina della squadra. Verso la fine di settembre a Cleveland, gli indiani avevano le basi caricate nel decimo inning con uno eliminato e il punteggio era pareggiato. La visibilità era scarsa perché il fumo degli incendi boschivi canadesi soffiava sul lago Erie . Su un apparente 3-2-3 double play grounder alla prima base, il ricevitore di Detroit Aaron Robinson pensava di dover semplicemente toccare casa base per un force play per ritirare il corridore base indiano che si caricava dal terzo. Ma nelle condizioni fumose Robinson aveva non visto che un putout era già stato fatto in prima base, rendendo necessario che il catcher taggasse il corridore, non il piatto, per registrare un out. Robinson ha erroneamente etichettato il piatto, il run è stato contato e Cleveland ha vinto la partita. È stata la svolta nella corsa ai gagliardetti, per le Tigri del dopoguerra e per la carriera manageriale di Rolfe.

Assaliti da uninvecchiamento della rotazione iniziale, i Tigers vacillarono nel 1951, scivolando a 73 vittorie e finendo quinti, a 25 partite da New York. Poi Detroit si è completamente distrutta nel 1952, vincendo solo 23 delle 72 partite con Rolfe. Il 5 luglio è stato licenziato e sostituito da uno dei suoi lanciatori, Fred Hutchinson. Il club del 1952 ha vinto solo 50 partite, perdendone 104: la prima volta in assoluto che i Tigers hanno perso più di 100 partite.

Rolfe è poi tornato a Dartmouth come direttore atletico della sua alma mater dal 1954-67. Il diamante del baseball del college prende il nome in suo onore. Rolfe morì a Gilford, nel New Hampshire, nel 1969 alletà di 60 anni per colite cronica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *